Configurare un progetto Xcode

Mantieni tutto organizzato con le raccolte Salva e classifica i contenuti in base alle tue preferenze.

Dopo aver abilitato la fatturazione e creato una chiave API, puoi configurare il progetto Xcode che utilizzi per sviluppare l'app.

Passaggio 1: installa il software richiesto

Per creare un progetto utilizzando l'SDK Maps per iOS, devi scaricare e installare:

  • Xcode 13.0 o versioni successive
  • Cocoapod o Cartagine

Passaggio 2: crea il progetto XCode e installa l'SDK di Maps per iOS

Utilizzare CocoaPods

L'SDK Maps per iOS è disponibile come pod CocoaPods. CocoaPods è un gestore delle dipendenze open source per i progetti Cocoa di Swift e Objective-C.

Se non hai ancora lo strumento CocoaPods, installalo su macOS eseguendo il comando seguente dal terminale. Per maggiori dettagli, consulta la Guida introduttiva di CocoaPods.

sudo gem install cocoapods

Crea un Podfile per l'SDK Maps per iOS e utilizzalo per installare l'API e le sue dipendenze:

  1. Se non hai ancora un progetto Xcode, creane uno e salvalo sulla tua macchina locale. Se non hai mai utilizzato lo sviluppo iOS:
    1. Crea un nuovo progetto.
    2. Seleziona il modello iOS > App.
    3. Nella schermata delle opzioni del progetto:
      1. Inserisci il Nome progetto.
      2. Registra il valore del campo Identificatore bundle. Puoi utilizzare questo valore per limitare la chiave API riportata di seguito.
      3. Imposta il progetto Interface su Storyboard.
      4. Imposta la Lingua su Swift o Objective-C.
  2. Crea un file denominato Podfile nella directory del progetto. Questo file definisce le dipendenze del progetto.
  3. Modifica Podfile e aggiungi le dipendenze insieme alle relative versioni. Ecco un esempio che include la dipendenza di cui hai bisogno per l'SDK di Maps per iOS:
    source 'https://github.com/CocoaPods/Specs.git'
    
    platform :ios, '13.0'
    
    target 'YOUR_APPLICATION_TARGET_NAME_HERE' do
      pod 'GoogleMaps', '7.3.0'
    end
    
    Assicurati di eseguire regolarmente l'pod outdated per rilevare quando è disponibile una versione più recente per assicurarti di avere sempre l'aggiornamento. Se necessario, esegui l'upgrade alla versione più recente.
  4. Salva Podfile.
  5. Apri un terminale e vai alla directory contenente Podfile:

    cd <path-to-project>
  6. Esegui il comando pod install. Verranno installate le API specificate in Podfile, insieme a eventuali dipendenze che potrebbero avere.

    pod install
  7. Chiudi Xcode, quindi apri (fai doppio clic) sul file .xcworkspace del progetto per avviare Xcode. Da quel momento in poi, dovrai utilizzare il file .xcworkspace per aprire il progetto.

Per aggiornare l'API per un progetto esistente, segui questi passaggi:

  1. Apri un terminale e vai alla directory del progetto contenente Podfile.
  2. Esegui il comando pod update. Tutte le API specificate in Podfile verranno aggiornate alla versione più recente.

Usa Cartagine

L'SDK Maps per iOS può essere utilizzato con Carthage, un gestore di dipendenze semplice e decentralizzato per i progetti Swift e Objective-C Cocoa.

  1. Installa Cartagine. Esistono diversi metodi, quindi consulta il file README di Cartagine per conoscere la procedura esatta.
  2. Se non hai ancora un progetto Xcode, creane uno e salvalo sulla tua macchina locale. Se non hai mai utilizzato lo sviluppo iOS:
    1. Crea un nuovo progetto.
    2. Seleziona il modello iOS > App.
    3. Nella schermata delle opzioni del progetto:
      1. Inserisci il Nome progetto.
      2. Registra il valore del campo Identificatore bundle. Puoi utilizzare questo valore per limitare la chiave API riportata di seguito.
      3. Imposta il progetto Interface su Storyboard.
      4. Imposta la Lingua su Swift o Objective-C.
  3. Crea un file denominato Cartfile nella directory del progetto. Questo file definisce le dipendenze del progetto.
  4. Modifica Cartfile e aggiungi le dipendenze insieme alle relative versioni:
    binary "https://dl.google.com/geosdk/GoogleMaps.json" == 6.2.1
    Assicurati di eseguire regolarmente carthage outdated per rilevare quando è disponibile una versione più recente per assicurarti di avere sempre l'ultima versione. Se necessario, esegui l'upgrade alla versione più recente.
  5. Salva Cartfile.
  6. In una finestra del terminale, vai alla directory contenente Cartfile:
    cd <path-to-project>
  7. Esegui il comando carthage update. Verranno installate le API specificate in Cartfile, insieme a eventuali dipendenze che potrebbero avere.
  8. Nel Finder, nella directory del progetto, vai ai file del framework scaricati in Carthage/Build/iOS.
  9. Trascina i seguenti bundle nel tuo progetto: (quando richiesto, seleziona Copia gli elementi se necessario, utilizza la stessa versione di cui sopra.)
    • GoogleMaps-x.x.x/Base/Frameworks/GoogleMapsBase.framework
    • GoogleMaps-x.x.x/Maps/Frameworks/GoogleMaps.framework
    • GoogleMaps-x.x.x/Maps/Frameworks/GoogleMapsCore.framework
    • (Solo clienti con piano Premium) GoogleMaps-x.x.x/M4B/Frameworks/GoogleMapsM4B.framework
  10. Fai clic con il tasto destro del mouse su GoogleMaps.framework nel progetto e seleziona Mostra in Finder.
  11. Trascina GoogleMaps.bundle dalla cartella Resources nella directory di primo livello del tuo progetto Xcode. Quando richiesto, assicurati che l'opzione Copia elementi nella cartella del gruppo di destinazione non sia selezionata.
  12. Seleziona il progetto dal navigatore dei progetti e scegli il target dell'applicazione.
  13. Apri la scheda Fasi di build per la destinazione della tua applicazione e, in Collega binario con librerie, aggiungi i seguenti framework e librerie:
    • Accelerate.framework
    • CoreData.framework
    • CoreGraphics.framework
    • CoreImage.framework
    • CoreLocation.framework
    • CoreTelephony.framework
    • CoreText.framework
    • GLKit.framework
    • ImageIO.framework
    • libc++.tbd
    • libz.tbd
    • Metal.framework
    • OpenGLES.framework
    • QuartzCore.framework
    • SystemConfiguration.framework
    • UIKit.framework
  14. Scegli il progetto, anziché un target specifico, e apri la scheda Impostazioni build. Nella sezione Altri flag del linker, aggiungi -ObjC. Se queste impostazioni non sono visibili, modifica il filtro nella barra Impostazioni build da Base a Tutte.

  15. Per installare l'SDK Places per iOS, consultate la Guida introduttiva all'SDK Places per iOS.

Per aggiornare l'API per un progetto esistente, segui questi passaggi:

  1. Apri un terminale e vai alla directory del progetto contenente Cartfile.
  2. Esegui il comando carthage update. Tutte le API specificate in Cartfile verranno aggiornate alla versione più recente.

Installazione manuale

Questa guida mostra come aggiungere manualmente l'SDK Maps per iOS al tuo progetto e configurare le impostazioni di compilazione in Xcode.

  1. Scarica i file sorgente Google SDK: GoogleMaps-7.3.0.
  2. Decomprimi i file di origine.
  3. Se non hai ancora un progetto Xcode, creane uno e salvalo sulla tua macchina locale. Se non hai mai utilizzato lo sviluppo iOS:
    1. Crea un nuovo progetto.
    2. Seleziona il modello iOS > App.
    3. Nella schermata delle opzioni del progetto:
      1. Inserisci il Nome progetto.
      2. Registra il valore del campo Identificatore bundle. Puoi utilizzare questo valore per limitare la chiave API riportata di seguito.
      3. Imposta il progetto Interface su Storyboard.
      4. Imposta la Lingua su Swift o Objective-C.
  4. Trascina i seguenti bundle nel tuo progetto: (quando richiesto, seleziona Copia gli elementi se necessario, utilizza la stessa versione di cui sopra.)
    • GoogleMaps-x.x.x/Base/Frameworks/GoogleMapsBase.framework
    • GoogleMaps-x.x.x/Maps/Frameworks/GoogleMaps.framework
    • GoogleMaps-x.x.x/Maps/Frameworks/GoogleMapsCore.framework
    • (Solo clienti con piano Premium) GoogleMaps-x.x.x/M4B/Frameworks/GoogleMapsM4B.framework
  5. Fai clic con il tasto destro del mouse su GoogleMaps.framework nel progetto e seleziona Mostra in Finder.
  6. Trascina GoogleMaps.bundle dalla cartella Resources nella directory di primo livello del tuo progetto Xcode. Quando richiesto, assicurati che l'opzione Copia elementi nella cartella del gruppo di destinazione non sia selezionata.
  7. Seleziona il progetto dal navigatore dei progetti e scegli il target dell'applicazione.
  8. Apri la scheda Fasi di build per la destinazione della tua applicazione e, in Collega binario con librerie, aggiungi i seguenti framework e librerie:
    • Accelerate.framework
    • CoreData.framework
    • CoreGraphics.framework
    • CoreImage.framework
    • CoreLocation.framework
    • CoreTelephony.framework
    • CoreText.framework
    • GLKit.framework
    • ImageIO.framework
    • libc++.tbd
    • libz.tbd
    • Metal.framework
    • OpenGLES.framework
    • QuartzCore.framework
    • SystemConfiguration.framework
    • UIKit.framework
  9. Scegli il progetto, anziché un target specifico, e apri la scheda Impostazioni build. Nella sezione Altri flag del linker, aggiungi -ObjC. Se queste impostazioni non sono visibili, modifica il filtro nella barra Impostazioni build da Base a Tutte.

  10. Per installare l'SDK Places per iOS, consultate la Guida introduttiva all'SDK Places per iOS.

Installa XCFramework

Un XCFramework è un pacchetto binario che puoi utilizzare su più piattaforme, incluse le macchine che utilizzano il chipset M1, per installare l'SDK Maps per iOS. Questa guida mostra come aggiungere al progetto il progetto XCFramework contenente l'SDK Maps per iOS e configurare le impostazioni di compilazione in Xcode.

Con cartagine

L'SDK Maps per iOS può essere utilizzato con Carthage, un gestore di dipendenze semplice e decentralizzato per i progetti Swift e Objective-C Cocoa.

  1. Installa Cartagine. Esistono diversi metodi, quindi consulta il file README di Cartagine per conoscere la procedura esatta.
  2. Se non hai ancora un progetto Xcode, creane uno e salvalo sulla tua macchina locale. Se non hai mai utilizzato lo sviluppo iOS:
    1. Crea un nuovo progetto.
    2. Seleziona il modello iOS > App.
    3. Nella schermata delle opzioni del progetto:
      1. Inserisci il Nome progetto.
      2. Registra il valore del campo Identificatore bundle. Puoi utilizzare questo valore per limitare la chiave API riportata di seguito.
      3. Imposta il progetto Interface su Storyboard.
      4. Imposta la Lingua su Swift o Objective-C.
  3. Crea un file denominato Cartfile nella directory del progetto. Questo file definisce le dipendenze del progetto.
  4. Modifica Cartfile e aggiungi le dipendenze insieme alle relative versioni:

    binary "https://dl.google.com/geosdk/GoogleMaps.json" == 6.2.1-beta
  5. Salva Cartfile.
  6. In una finestra del terminale, vai alla directory contenente Cartfile:
    cd <path-to-project>
  7. Esegui il comando carthage update. Verranno installate le API specificate in Cartfile, insieme a eventuali dipendenze che potrebbero avere.
  8. Nel Finder, nella directory del progetto, vai ai file del framework scaricati in Carthage/Build.
  9. Trascina il seguente XCFrameworks nel tuo progetto in Framework, Libraries e Embedded Content. Assicurati di selezionare Do Not Embed (Non incorporare) per ogni XCFramework:
    • GoogleMaps-x.x.x/GoogleMapsBase.xcframework
    • GoogleMaps-x.x.x/GoogleMaps.xcframework
    • GoogleMaps-x.x.x/GoogleMapsCore.xcframework
    • (Solo clienti con piano Premium) GoogleMaps-x.x.x/GoogleMapsM4B.xcframework
  10. Fai clic con il tasto destro del mouse su GoogleMaps.xcframework nel progetto e seleziona Mostra in Finder.
  11. Trascina GoogleMaps.bundle dalla cartella ios-arm64_x86_64-simulator/GoogleMaps.framework/Resources nella directory di primo livello del tuo progetto Xcode. Quando richiesto, assicurati che Copia elementi se necessario non sia selezionato.
  12. Seleziona il progetto dal navigatore dei progetti e scegli il target dell'applicazione.
  13. Apri la scheda Fasi di build per la destinazione della tua applicazione e, in Collega Binary with Libraries, aggiungi i seguenti framework e librerie:
    • Accelerate.framework
    • CoreData.framework
    • CoreGraphics.framework
    • CoreImage.framework
    • CoreLocation.framework
    • CoreTelephony.framework
    • CoreText.framework
    • GLKit.framework
    • ImageIO.framework
    • libc++.tbd
    • libz.tbd
    • Metal.framework
    • OpenGLES.framework
    • QuartzCore.framework
    • SystemConfiguration.framework
    • UIKit.framework
  14. Scegli il progetto, anziché un target specifico, e apri la scheda Impostazioni build. Nella sezione Altri flag del linker, aggiungi -ObjC. Se queste impostazioni non sono visibili, modifica il filtro nella barra Impostazioni build da Base a Tutte.

  15. Per installare l'SDK Places per iOS XCFramework, consulta la Guida introduttiva all'SDK Places per iOS.

Manualmente

Questa guida mostra come aggiungere manualmente l'SDK Maps per iOS al tuo progetto e configurare le impostazioni di compilazione in Xcode.

  1. Scarica i file sorgente Google SDK: GoogleMaps-7.3.0.
  2. Decomprimi i file di origine. Vai alla cartella Frameworks per accedere all'XCFramework.
  3. Se non hai ancora un progetto Xcode, creane uno e salvalo sulla tua macchina locale. Se non hai mai utilizzato lo sviluppo iOS:
    1. Crea un nuovo progetto.
    2. Seleziona il modello iOS > App.
    3. Nella schermata delle opzioni del progetto:
      1. Inserisci il Nome progetto.
      2. Registra il valore del campo Identificatore bundle. Puoi utilizzare questo valore per limitare la chiave API riportata di seguito.
      3. Imposta il progetto Interface su Storyboard.
      4. Imposta la Lingua su Swift o Objective-C.
  4. Trascina il seguente XCFrameworks nel tuo progetto in Framework, Libraries e Embedded Content. Assicurati di selezionare Do Not Embed (Non incorporare) per ogni XCFramework:
    • GoogleMaps-x.x.x/GoogleMapsBase.xcframework
    • GoogleMaps-x.x.x/GoogleMaps.xcframework
    • GoogleMaps-x.x.x/GoogleMapsCore.xcframework
    • (Solo clienti con piano Premium) GoogleMaps-x.x.x/GoogleMapsM4B.xcframework
  5. Fai clic con il tasto destro del mouse su GoogleMaps.xcframework nel progetto e seleziona Mostra in Finder.
  6. Trascina GoogleMaps.bundle dalla cartella ios-arm64_x86_64-simulator/GoogleMaps.framework/Resources nella directory di primo livello del tuo progetto Xcode. Quando richiesto, assicurati che Copia elementi se necessario non sia selezionato.
  7. Seleziona il progetto dal navigatore dei progetti e scegli il target dell'applicazione.
  8. Apri la scheda Fasi di build per la destinazione della tua applicazione e, in Collega Binary with Libraries, aggiungi i seguenti framework e librerie:
    • Accelerate.framework
    • CoreData.framework
    • CoreGraphics.framework
    • CoreImage.framework
    • CoreLocation.framework
    • CoreTelephony.framework
    • CoreText.framework
    • GLKit.framework
    • ImageIO.framework
    • libc++.tbd
    • libz.tbd
    • Metal.framework
    • OpenGLES.framework
    • QuartzCore.framework
    • SystemConfiguration.framework
    • UIKit.framework
  9. Scegli il progetto, anziché un target specifico, e apri la scheda Impostazioni build. Nella sezione Altri flag del linker, aggiungi -ObjC. Se queste impostazioni non sono visibili, modifica il filtro nella barra Impostazioni build da Base a Tutte.

  10. Per installare l'SDK Places per iOS XCFramework, consulta la Guida introduttiva all'SDK Places per iOS.

Passaggio 3: aggiungi la chiave API al progetto

In Ottieni una chiave API, hai generato una chiave API per la tua app. Ora aggiungila al tuo progetto Xcode.

Negli esempi riportati di seguito, sostituisci YOUR_API_KEY con la chiave API.

Swift

Aggiungi la chiave API al tuo AppDelegate.swift come segue:

  1. Aggiungi la seguente istruzione di importazione:
    import GoogleMaps
  2. Aggiungi quanto segue al metodo application(_:didFinishLaunchingWithOptions:) utilizzando la tua chiave API:
    GMSServices.provideAPIKey("YOUR_API_KEY")
  3. Se utilizzi anche l'API Places, aggiungi di nuovo la chiave come mostrato qui:
    GMSPlacesClient.provideAPIKey("YOUR_API_KEY")

Objective-C

Aggiungi la chiave API al tuo AppDelegate.m come segue:

  1. Aggiungi la seguente istruzione di importazione:
    @import GoogleMaps;
  2. Aggiungi quanto segue al metodo application:didFinishLaunchingWithOptions: utilizzando la tua chiave API:
    [GMSServices provideAPIKey:@"YOUR_API_KEY"];
  3. Se utilizzi anche l'API Places, aggiungi di nuovo la chiave come mostrato qui:
    [GMSPlacesClient provideAPIKey:@"YOUR_API_KEY"];

(Facoltativo) Passaggio 4: attiva l'opzione di utilizzo del framework di rendering metallico

L'SDK Maps per iOS consente di attivare l'utilizzo del framework di rendering metallico di Apple. Per provare il renderer metal nell'app, chiama [GMSServices setMetalRendererEnabled:YES] in Objective-C oppure GMSServices.setMetalRendererEnabled(true) in Swift prima di creare visualizzazioni di mappa.

Se installi l'SDK manualmente, devi anche assicurarti di aggiungere Metal.framework in XCode.

Passaggio 5: aggiungi una mappa

Il codice seguente mostra come aggiungere una mappa semplice a un ViewController esistente:

  1. Aggiungi o aggiorna i metodi nel ViewController predefinito dell'app per creare e inizializzare un'istanza di GMSMapView.

    Swift

    /*
     * Copyright 2020 Google Inc. All rights reserved.
     *
     *
     * Licensed under the Apache License, Version 2.0 (the "License"); you may not use this
     * file except in compliance with the License. You may obtain a copy of the License at
     *
     *     http://www.apache.org/licenses/LICENSE-2.0
     *
     * Unless required by applicable law or agreed to in writing, software distributed under
     * the License is distributed on an "AS IS" BASIS, WITHOUT WARRANTIES OR CONDITIONS OF
     * ANY KIND, either express or implied. See the License for the specific language governing
     * permissions and limitations under the License.
     */
    
    import UIKit
    import GoogleMaps
    
    class ViewController: UIViewController {
    
        override func viewDidLoad() {
            super.viewDidLoad()
            // Do any additional setup after loading the view.
            // Create a GMSCameraPosition that tells the map to display the
            // coordinate -33.86,151.20 at zoom level 6.
            let camera = GMSCameraPosition.camera(withLatitude: -33.86, longitude: 151.20, zoom: 6.0)
            let mapView = GMSMapView.map(withFrame: self.view.frame, camera: camera)
            self.view.addSubview(mapView)
    
            // Creates a marker in the center of the map.
            let marker = GMSMarker()
            marker.position = CLLocationCoordinate2D(latitude: -33.86, longitude: 151.20)
            marker.title = "Sydney"
            marker.snippet = "Australia"
            marker.map = mapView
      }
    }
    
          

    Objective-C

    /*
    * Copyright 2020 Google Inc. All rights reserved.
    *
    *
    * Licensed under the Apache License, Version 2.0 (the "License"); you may not use this
    * file except in compliance with the License. You may obtain a copy of the License at
    *
    *     http://www.apache.org/licenses/LICENSE-2.0
    *
    * Unless required by applicable law or agreed to in writing, software distributed under
    * the License is distributed on an "AS IS" BASIS, WITHOUT WARRANTIES OR CONDITIONS OF
    * ANY KIND, either express or implied. See the License for the specific language governing
    * permissions and limitations under the License.
    */
    
    #import "ViewController.h"
    #import <GoogleMaps/GoogleMaps.h>
    
    @interface ViewController ()
    
    @end
    
    @implementation ViewController
    
    - (void)viewDidLoad {
        [super viewDidLoad];
      // Do any additional setup after loading the view.
      // Create a GMSCameraPosition that tells the map to display the
      // coordinate -33.86,151.20 at zoom level 6.
      GMSCameraPosition *camera = [GMSCameraPosition cameraWithLatitude:-33.86
                                                              longitude:151.20
                                                                   zoom:6];
      GMSMapView *mapView = [GMSMapView mapWithFrame:self.view.frame camera:camera];
      mapView.myLocationEnabled = YES;
      [self.view addSubview:mapView];
    
      // Creates a marker in the center of the map.
      GMSMarker *marker = [[GMSMarker alloc] init];
      marker.position = CLLocationCoordinate2DMake(-33.86, 151.20);
      marker.title = @"Sydney";
      marker.snippet = @"Australia";
      marker.map = mapView;
    }
    
    @end
    
          
  2. Esegui la tua applicazione. Dovresti vedere una mappa con un singolo indicatore centrato su Sydney, Australia. Se vedi l'indicatore, ma la mappa non è visibile, verifica di aver fornito la chiave API.

(Facoltativo) Passaggio 6: dichiara gli schemi URL utilizzati dall'API

A partire da iOS 9 e Xcode 7, le app possono dichiarare gli schemi URL che intendono aprire, specificando gli schemi nel file Info.plist dell'app. L'SDK Maps per iOS apre l'app mobile Google Maps quando l'utente fa clic sul logo Google sulla mappa e la tua app può quindi dichiarare gli schemi URL pertinenti.

Per dichiarare gli schemi URL utilizzati dall'SDK di Maps per iOS, aggiungi le seguenti righe a Info.plist:

<key>LSApplicationQueriesSchemes</key>
<array>
    <string>googlechromes</string>
    <string>comgooglemaps</string>
</array>

Il seguente screenshot mostra la configurazione nell'interfaccia utente di Xcode:

Configurazione di LSApplicationQuerySchemes in Xcode

Senza la dichiarazione precedente, possono verificarsi i seguenti errori quando l'utente tocca il logo Google sulla mappa:

-canOpenURL: failed for URL: "comgooglemaps://" - error: "This app is not allowed to query for scheme comgooglemaps"
-canOpenURL: failed for URL: "googlechromes://" - error: "This app is not allowed to query for scheme googlechromes"

Per eliminare questi errori, aggiungi la dichiarazione al tuo Info.plist come descritto sopra.

Passaggi successivi

Ora che hai una chiave API e un progetto Xcode, puoi creare ed eseguire app. L'SDK Maps per iOS fornisce molti tutorial e app di esempio che possono aiutarti a iniziare. Per maggiori dettagli, vedi: