Eventbrite aumenta il traffico del 100% grazie all'esperienza di ricerca di eventi su Google

Secondo Google Analytics, si è verificato un aumento del 100% della crescita su base annua tipica del traffico dalla Ricerca Google alle pagine di schede degli eventi

La sfida

Eventbrite è la più grande piattaforma tecnologica per la condivisione di eventi al mondo, alla base di milioni di eventi in oltre 180 paesi e territori. Il team di ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) della società ha iniziato a utilizzare i dati strutturati sul sito web della piattaforma nel 2015, per aumentare la visibilità online e la rilevabilità degli eventi dei creatori. In questo modo, la piattaforma si è trovata nella condizione ideale per partecipare alla nuova esperienza di ricerca di Google dedicata agli eventi su dispositivi mobili e lanciata a maggio 2017. "Avevamo riscontrato ottimi risultati grazie ai nostri sforzi in ambito SEO", afferma Allen Jilo, product manager di Eventbrite. "Più o meno nel momento in cui Google ha iniziato a utilizzare il markup di schema.org per gli eventi, abbiamo osservato che questi venivano visualizzati nei risultati di ricerca in un modo diverso. Eravamo interessati a collaborare a più stretto contatto con Google per aumentare la scala di questo fenomeno".

La soluzione

La nuova esperienza di ricerca, che sfrutta i dati strutturati, aiuta gli utenti a trovare eventi tramite la Ricerca Google e altri prodotti come Google Maps. Inoltre, i risultati di ricerca estesi spesso includono funzionalità interattive avanzate che consentono agli utenti di eseguire determinate azioni (come la visualizzazione dei dettagli degli eventi) senza uscire dalla Ricerca. Ad esempio, l'utente che cerca "concerti a Denver" visualizza, nei mercati in cui sono attivi i risultati di ricerca estesi, una coinvolgente esperienza di scoperta degli eventi.

Il team SEO di Eventbrite ha seguito la documentazione degli eventi di Google durante l'implementazione su più larga scala dei relativi dati strutturati sul loro sito web. Grazie all'utilizzo di un modello di base, "il tempo effettivo richiesto per l'implementazione non è stato eccessivo", afferma Jilo. Il team ha apportato solo piccole modifiche successive ai propri dati strutturati e ha constatato l'elevata scalabilità dell'esperienza di ricerca degli eventi. Oggi, qualsiasi evento pubblicato su Eventbrite dispone di un markup dei dati strutturati, perciò ai consumatori negli Stati Uniti vengono mostrati i risultati di ricerca estesi che consentono loro di esplorare e scoprire più facilmente le opportunità disponibili. Eventbrite ha inoltre utilizzato Search Console e lo Strumento di test per i dati strutturati per eliminare eventuali errori nei dati di markup.

Dopo aver aggiunto le proprietà dei dati strutturati consigliate da Google, il team ha eseguito test su varie pagine di eventi. "Grazie ai dati strutturati, Google è riuscita a mettere in evidenza la data dell'evento, la sede e altri dettagli chiave per far risaltare le informazioni rispetto agli altri risultati di ricerca", afferma Jilo. "Inizialmente, non sapevamo con certezza quali vantaggi specifici avremmo ottenuto".

Il risultato

Esempio di eventi nei risultati di ricerca

Con più progetti SEO in corso può essere difficile determinare esattamente quali risultati comportano un aumento del traffico, delle conversioni o delle vendite. Ma Eventbrite ritiene che l'esperienza di ricerca degli eventi con Google sia efficace. Jilo delinea accuratamente i risultati: "Secondo Google Analytics, nel mese successivo all'implementazione della nuova esperienza di ricerca, abbiamo rilevato un aumento di circa il 100% nella crescita tipica su base annua del traffico dalla Ricerca Google alle pagine di schede degli eventi". L'esperienza di ricerca estesa "è stata sicuramente utile per indirizzare il traffico e aumentare le vendite di biglietti".

"Nel giro di due o tre settimane abbiamo iniziato a vedere una differenza evidente nei risultati della ricerca dei nostri eventi su Google", afferma Jilo. "L'esperienza di ricerca su Google aiuta sicuramente a rendere più visibili le pagine degli eventi. E quando si arriva alla conversione, questo si traduce in maggiori vendite di biglietti per i nostri creatori di eventi".

Dopo aver implementato i dati strutturati degli eventi nelle loro principali pagine di rilevamento, Eventbrite prevede di mantenere questa funzionalità su tutti i tipi di pagine di scoperta di nuova implementazione. "Cercheremo assolutamente di aggiungere dati strutturati per gli eventi anche a quelle pagine", afferma Jilo. "L'esperienza di ricerca di eventi con Google è stata sicuramente un passo positivo".