Panoramica di Google Play Services

Stay organized with collections Save and categorize content based on your preferences.

Google Play Services supporta una vasta gamma di SDK su Android per aiutarti a creare la tua app, migliorare la privacy e la sicurezza, coinvolgere gli utenti e far crescere la tua attività. Questi SDK sono univoci poiché richiedono solo l'inclusione di una libreria client sottile nella tua app, come mostrato nella Figura 1. In fase di esecuzione, la libreria client comunica con la maggior parte dell'implementazione e dell'impatto dell'SDK in Google Play Services.

Fornendo implementazioni lato client condivise, Google Play Services:

  • Consente di ottimizzare le risorse sul dispositivo, ad esempio spazio di archiviazione e memoria, per migliorare la qualità dell'app e l'esperienza complessiva degli utenti.
  • Riceve gli aggiornamenti automatici, indipendentemente dal sistema operativo, dall'OEM o dagli aggiornamenti delle app, in modo che gli utenti ricevano miglioramenti e correzioni di bug più rapidamente.
  • Consente gli SDK compatibili con le versioni precedenti di Android 4.4 (livello API 19) e disponibili per una serie di fattori di forma, consentendo di raggiungere più utenti con meno sforzo.

Le librerie client leggere comunicano con Google Play Services tramite IPC. Google Play Services è disponibile su telefoni, tablet, laptop, TV e orologi, nonché in auto.

Figura 1. Google Play Services riceve aggiornamenti regolari che contengono miglioramenti e correzioni di bug.

Come funziona Google Play Services

SDK

Ogni SDK basato su Google Play Services fornisce una libreria client leggera che contiene le API necessarie per interagire con il rispettivo servizio. Altre API consentono di risolvere eventuali problemi in fase di runtime, come servizi mancanti, disabilitati o obsoleti. Se utilizzi Android Studio 3.4 o versioni successive e abiliti la riduzione del codice, lo strumento di ottimizzazione R8 può aiutarti a ridurre l'impatto di ogni SDK e il suo impatto sulle dimensioni del pacchetto della tua app.

Per accedere a nuovi prodotti o funzionalità di Google Play Services, esegui l'upgrade dell'SDK quando viene rilasciata una nuova versione nel repository Google Maven.

Servizi

Google Play Services contiene servizi Google sul dispositivo eseguiti in background su ogni dispositivo Android certificato da Google.

Gli aggiornamenti automatici di Google Play Services vengono forniti indipendentemente dagli aggiornamenti delle immagini di sistema dell'operatore, del sistema operativo o dell'OEM. In generale, i dispositivi con Android 4.4 o versioni successive ricevono automaticamente gli aggiornamenti, a condizione che sui dispositivi sia installato Google Play Services e sia disponibile spazio di archiviazione sufficiente. Ciò significa che gli utenti ricevono miglioramenti e correzioni di bug più rapidamente e puoi sfruttare le ultime API raggiungendo la maggior parte dei dispositivi nell'ecosistema Android. I dispositivi con versioni precedenti ad Android 4.4 o dispositivi senza Google Play Services installati non sono supportati.

Passaggi successivi: configura la tua app

Per iniziare a utilizzare le API Google Play Services nella tua app, leggi questa guida alla configurazione.