SDK Google Analytics per iOS v2 (legacy) - Panoramica

L'SDK di Google Analytics per iOS consente agli sviluppatori di raccogliere più facilmente i dati sul coinvolgimento degli utenti dalle loro app. Questo documento fornisce una panoramica del valore dell'SDK e una guida per iniziare a misurare la tua app utilizzando un singolo ID proprietà e EasyTracker.

Introduzione

L'SDK di Google Analytics per iOS consente agli sviluppatori di raccogliere facilmente i dati sul coinvolgimento degli utenti dalle loro app. Gli sviluppatori possono quindi utilizzare i report di Google Analytics per misurare:

  • Il numero di utenti attivi che stanno utilizzando le applicazioni.
  • In quale parte del mondo viene utilizzata l'applicazione.
  • Adozione e utilizzo di funzionalità specifiche.
  • Transazioni e acquisti in-app.
  • Il numero e il tipo di arresti anomali dell'applicazione.
  • E molte altre metriche utili.

Prima di iniziare

Prima di iniziare a implementare l'SDK, assicurati di disporre di quanto segue:

Per iniziare

Per iniziare a utilizzare l'SDK sono necessari tre passaggi:

  1. Aggiungere intestazioni e librerie al progetto
  2. Inizializzare il tracker
  3. Aggiungere la misurazione dello schermo

Una volta completati questi passaggi, sarai in grado di misurare i seguenti aspetti con Google Analytics:

  • Installazioni di app
  • Utenti e dati demografici attivi
  • Schermate e coinvolgimento degli utenti
  • Arresti anomali ed eccezioni

1. Aggiungere file di intestazione e configurare il progetto

Scarica l'SDK Google Analytics per iOS e aggiungi alla tua app questi file dal pacchetto SDK:

  • GAI.h
  • GAITracker.h
  • GAITrackedViewController.h
  • GAITransaction.h
  • GAITransactionItem.h
  • libGoogleAnalytics.a

L'SDK di Google Analytics utilizza i framework CoreData e SystemConfiguration, quindi dovrai aggiungere quanto segue alle librerie collegate della destinazione dell'applicazione:

  • libGoogleAnalytics.a
  • CoreData.framework
  • SystemConfiguration.framework

2. Inizializzazione del tracker

Per inizializzare il tracker, importa l'intestazione GAI.h nel file delega dell'applicazione .m e aggiungi questo codice al metodo application:didFinishLaunchingWithOptions: del delegato dell'applicazione:

- (BOOL)application:(UIApplication *)application didFinishLaunchingWithOptions:(NSDictionary *)launchOptions {
  // Optional: automatically send uncaught exceptions to Google Analytics.
  [GAI sharedInstance].trackUncaughtExceptions = YES;
  // Optional: set Google Analytics dispatch interval to e.g. 20 seconds.
  [GAI sharedInstance].dispatchInterval = 20;
  // Optional: set debug to YES for extra debugging information.
  [GAI sharedInstance].debug = YES;
  // Create tracker instance.
  id<GAITracker> tracker = [[GAI sharedInstance] trackerWithTrackingId:@"UA-YOUR-TRACKING-ID"];

}
id<GAITracker> tracker = [[GAI sharedInstance] defaultTracker];

Tieni presente che nell'esempio precedente, "UA-YOUR-MONITOR-ID" è un segnaposto per l'ID monitoraggio che ti viene assegnato quando hai creato la vista (profilo) dell'app Google Analytics. Se nell'app utilizzi un solo ID monitoraggio, è preferibile utilizzare il metodo di monitoraggio predefinito.

3. Implementazione della misurazione dello schermo

Per misurare automaticamente le visualizzazioni nella tua app, fai in modo che i controller di visualizzazione estendano GAITrackedViewController, una classe di convenienza che si estende a UIViewController, e fornisci il nome della vista da assegnare a ciascun controller delle viste nei report. Ogni volta che viene caricata, la visualizzazione di schermata viene inviata a Google Analytics.

Ad esempio, supponi di avere una vista "Informazioni" che vuoi misurare con un'intestazione del controller di visualizzazione simile alla seguente:

@interface AboutViewController : UIViewController

Dovresti aggiornare questa intestazione con:

#import "GAITrackedViewController.h"

@interface AboutViewController : GAITrackedViewController

Devi anche fornire il nome della vista da utilizzare nei report di Google Analytics. Ti consigliamo di utilizzare il metodo di inizializzazione del controller di visualizzazione, se ne hai uno, oppure il metodo viewDidAppear::

- (void)viewDidAppear:(BOOL)animated {
  [super viewDidAppear:animated];
  self.trackedViewName = @"About Screen";
}
}

Se trackedViewName viene impostato prima della chiamata di sendView:, viene eseguita la misurazione automatica dello schermo. Ogni volta che appare la visualizzazione, verrà generata una chiamata a sendView: con il nome della visualizzazione fornito.

Per scoprire di più sulla misurazione delle schermate, consulta la Guida per gli sviluppatori per le schermate.

Complimenti! L'app è ora configurata per inviare dati a Google Analytics.

Passaggi successivi

Con Google Analytics puoi fare molto di più, ad esempio misurare campagne, pagamenti e transazioni in-app ed eventi di interazione degli utenti. Consulta le seguenti guide per gli sviluppatori per scoprire come aggiungere queste funzionalità all'implementazione:

  • Configurazione avanzata: scopri di più sulle opzioni di configurazione avanzate, incluso l'uso di più tracker.
  • Misurazione delle campagne: scopri come implementare la misurazione delle campagne per capire quali canali e campagne generano installazioni di app.
  • Misurazione degli eventi: scopri come misurare il coinvolgimento degli utenti con contenuti interattivi come pulsanti, video e altri contenuti multimediali utilizzando gli eventi.
  • Misurazione dei pagamenti in-app: scopri come misurare i pagamenti e le transazioni in-app.
  • Tempi utenti: scopri come misurare i tempi utente nella tua app per misurare i tempi di caricamento, il coinvolgimento con i contenuti multimediali e altro ancora.