Guida introduttiva alla Ricerca per gli sviluppatori

Fare in modo che i tuoi contenuti siano ottimizzati per la ricerca è il modo per ottenere più visualizzazioni da parte del tuo pubblico di riferimento. Si tratta dell'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), che può portare più utenti interessati a visitare il tuo sito. Se la Ricerca Google non riesce a comprendere la tua pagina, potresti perdere un'importante sorgente di traffico.

Questa guida illustra ciò che gli sviluppatori possono fare per assicurarsi che i loro siti siano ottimizzati per la Ricerca Google. Oltre a seguire le indicazioni di questa guida, assicurati che il tuo sito sia sicuro, rapido, accessibile a tutti e che funzioni su tutti i dispositivi.

Scoprire come Google vede il tuo sito

Per iniziare, verifica il tuo sito eseguendo il Test di ottimizzazione mobile per scoprire in che modo Googlebot vede il tuo sito. Googlebot è il bot di scansione web di Google che rileva pagine nuove e aggiornate e le aggiunge all'Indice Google. Per scoprire di più sulla procedura, consulta Come funziona la Ricerca Google.

Può sembrare strano, ma Googlebot non sempre vede tutto ciò che un utente visualizza nel browser. Nel seguente esempio, Googlebot non sa che ci sono immagini in questa pagina perché la pagina utilizza una funzionalità JavaScript che non supporta.

Utente

Ecco come un utente visualizza la pagina. Gli utenti possono visualizzare immagini e testo nel browser.

Un sito web che mostra 6 diverse immagini di gatti. Il titolo del sito web è Cute cat content chronicles.

Googlebot

Ecco come Googlebot visualizza la pagina. Googlebot non sa che ci sono immagini in questa pagina perché la pagina utilizza una funzionalità JavaScript non supportata.

Un sito web che mostra solo il titolo. Nella pagina dovrebbero essere presenti immagini di gatti, ma si vedono solo icone di caricamento.

Googlebot va da URL a URL seguendo i link, le Sitemap e i reindirizzamenti. Googlebot tratta ogni URL come se fosse il primo e unico URL che vede nel tuo sito. Per assicurarti che Googlebot possa trovare tutti gli URL del tuo sito:

  • Utilizza <a href> con un URL valido. Assicurati che sia possibile accedere a tutte le pagine del sito tramite un link presente in un'altra pagina rilevabile. Assicurati che il link referente includa del testo o, nel caso delle immagini, un attributo ALT, che sia attinente alla pagina di destinazione. I link che è possibile sottoporre a scansione sono tag con un attributo href.
  • Crea e invia una Sitemap per aiutare Googlebot a eseguire una scansione più intelligente del tuo sito. Una Sitemap è un file in cui fornisci informazioni sulle pagine, sui video e su altri file presenti sul tuo sito, nonché le correlazioni tra i vari elementi.
  • Per le app JavaScript con una sola pagina HTML, assicurati che ogni schermata o parte dei singoli contenuti abbia un URL.

Controllare l'utilizzo di JavaScript

Sebbene Googlebot sia in grado di gestire JavaScript, quando progetti le tue pagine e applicazioni devi tenere presenti alcune differenze e limitazioni per adeguarti alle modalità di accesso e di rendering dei contenuti da parte dei crawler. Scopri di più sui concetti di base della SEO per JavaScript o su come risolvere i problemi di JavaScript relativi alla ricerca.

Per scoprire di più su come Googlebot gestisce JavaScript durante la scansione, il rendering e l'indicizzazione, guarda il video che segue.

Aggiornare Google quando cambiano i contenuti

Per assicurarti che Google trovi rapidamente le tue pagine nuove o aggiornate:

Se i problemi di indicizzazione della pagina persistono, controlla la presenza di errori nei log del server.

Non dimenticare le parole nella pagina

Googlebot può trovare solo contenuti testualmente visibili. Ad esempio, il testo nei video non è visibile a Googlebot. Per assicurarti che la Ricerca Google comprenda di cosa tratta la tua pagina:

  • Assicurati che i contenuti visivi siano espressi sotto forma di testo. Ad esempio, una pagina di categoria di prodotto che contiene un elenco di immagini di camicie senza contesto testuale non è ottimale. La pagina della categoria di prodotto dovrebbe includere alcune spiegazioni testuali per ciascuna immagine.
  • Assicurati che ogni pagina abbia un titolo descrittivo e una meta descrizione. Titoli e meta descrizioni univoci aiutano Google a mostrare come le tue pagine sono rilevanti per gli utenti, il che a sua volta può aumentare il traffico di ricerca.
  • Utilizza l'HTML semantico. Googlebot indicizza l'HTML, i contenuti PDF, le immagini e i video, ma non indicizza i contenuti che richiedono plug-in (ad esempio Java o Silverlight) o i contenuti visualizzati in un canvas. Anziché usare un plug-in, usa il markup HTML semantico per i tuoi contenuti quando è possibile.

Informare Google dell'esistenza di altre versioni dei contenuti

Googlebot non scopre automaticamente che esistono più versioni del tuo sito o dei tuoi contenuti, ad esempio, una versione desktop e una per dispositivi mobili o versioni localizzate del tuo sito. Per assicurarti che Google offra la versione giusta agli utenti, puoi:

Stabilire quali contenuti rendere visibili a Google

Esistono diversi modi per bloccare Googlebot:

Se i tuoi contenuti non vengono visualizzati nella Ricerca Google e vuoi che vengano mostrati, procedi nel seguente modo:

  • Verifica che Google possa accedere alla pagina con lo strumento Controllo URL.
  • Testa il file robots.txt per vedere se stai impedendo a Googlebot di eseguire la scansione del tuo sito senza volerlo.
  • Controlla le regole noindex nei meta tag del tuo HTML.

Attivare i risultati multimediali per il tuo sito

Un carosello di ricette nei risultati di ricerca. Il carosello mostra due schede di diversi tipi di torte. Puoi fare clic sui risultati per riprodurre un video.

Un risultato multimediale può includere applicazione di stili, immagini o altre funzionalità interattive che possono aiutare il tuo sito a risaltare maggiormente nei risultati della Ricerca Google. Puoi aiutare Google a comprendere meglio la tua pagina e a mostrare risultati multimediali nella Ricerca fornendo indizi espliciti sul significato di una pagina mediante dati strutturati. Se non sai da dove iniziare, consulta la nostra galleria delle funzionalità disponibili.